Strattona la moglie e aggredisce i carabinieri con un coltello, arrestato

102 Visite

Avrebbe strattonato con violenza e minacciato di morte la moglie durante un litigio, per poi avventarsi con un coltello sui carabinieri, intervenuti in soccorso della donna dopo una segnalazione al 112. I militari di Fasano, nel Brindisino, hanno arrestato un 34enne per i reati di resistenza, violenza e lesioni a pubblico ufficiale e maltrattamenti in famiglia.

I carabinieri sono arrivati nell’abitazione mentre era in corso una lite tra coniugi, sorprendendo l’uomo intento a minacciare di morte e strattonare con violenza la moglie. Poi il marito si sarebbe scagliato contro i miliari con l’intento di colpirli con il coltello che impugnava. Ne è seguita una breve colluttazione al termine della quale i carabinieri sono riusciti a disarmare e bloccare il 34enne.

Le immediate indagini hanno consentito di accertate che i maltrattamenti nei confronti della moglie, consistiti in percosse e minacce, mai denunciati, andavano avanti almeno da settembre. Il coltello è stato sottoposto a sequestro e il marito violento è stato portato in carcere.

Promo