Fasano, rafforzati controlli dopo rapina in villa di domenica

118 Visite

Saranno incrementati i controlli a Fasano, nel Brindisino, dopo che domenica scorsa una donna e sua figlia sono state aggredita mentre si trovavano a casa da una banda di rapinatore che le ha tenute sotto scacco per alcune ore. È quanto deciso nel corso della riunione del comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica a cui ha partecipato il sindaco Francesco Zaccaria.

La prefetta di Brindisi, Carolina Bellantoni, ha predisposto una crescita di pattugliamento da parte di concerto con carabinieri, guardia di finanza e questura. “Dalla riunione è emersa la necessità di intervenire subito e con decisione per assicurare la massima serenità ai cittadini – commenta il sindaco – Come ho avuto già modo di dire, quanto successo domenica scorsa alle nostre due concittadine è un episodio di violenza inaccettabile, che non deve minare la serenità della nostra vita e il buon nome del nostro territorio in un periodo chiave per il turismo. Ho fiducia nel lavoro di carabinieri, finanzieri e polizia, che ringrazio per l’impegno e lo spirito di servizio e sono certo che il loro lavoro eviterà il ripetersi di altri episodi di tale brutalità, facendo restare quanto accaduto un caso isolato”, spiega Zaccaria che invita “la cittadinanza a darci una mano, segnalando con prontezza eventuali situazioni meritevoli dell’attenzione delle Forze dell’ordine”.

Promo