Covid, Pagliaro (Lpd): “Asl Puglia garantiscano tamponi”

107 Visite

 “La recrudescenza del Covid-19 in questi giorni sta mandando in tilt il tracciamento dei nuovi positivi. E, quel che è peggio, c’è chi sta speculando in maniera vergognosa sulle paure della gente. Tamponi rapidi e mascherine ffp2 venduti a prezzi gonfiati, code impressionanti fuori dalle farmacie, tutto esaurito nei laboratori privati che effettuano test molecolari a pagamento. Alcuni hanno addirittura dato fondo alle scorte di reagenti e tamponi”. Lo sostiene Paolo Pagliaro, capogruppo La Puglia Domani in Consiglio regionale pugliese.

Le Asl – prosegue – hanno tempi biblici, i contagi dilagano e cresce il numero delle persone costrette alla quarantena fino al tampone per precauzione, dopo aver avuto contatto con parenti o amici risultati positivi al coronavirus. Visto che il test antigenico rapido non da’ certezze, è d’obbligo in questi casi il tampone molecolare. La domanda è altissima, ma le disponibilità residue sono sempre più ridotte. Ci sono criticità anche nella gestione degli hub vaccinali“. Secondo Pagliaro, “vista l’impossibilità di rivolgersi ai laboratori privati, devono essere le Asl ad assicurare il servizio celere, per restituire a chi è negativo il diritto di riprendere la propria vita abituale”

Promo