Ex sindaco di Carovigno assolto dall’accusa di voto di scambio

153 Visite

“La sentenza emessa con rito abbreviato dal tribunale di Lecce, ha assolto con formula piena l’ex sindaco di Carovigno, Massimo Lanzilotti, e il presidente del Consiglio comunale, Francesco Leoci. Eravamo sicuri dell’assoluzione e fiduciosi verso la giustizia”. È quanto si legge in una nota del gruppo consiliare “Con Emiliano” che così commenta l’assoluzione con la formula “perché il fatto non sussiste” dell’ex sindaco e dell’ex presidente del consiglio comunale di Carovigno (Brindisi), accusati di concorso esterno in associazione mafiosa e voto di scambio.

“L’epilogo positivo per gli amministratori e per l’intera comunità, sicuramente provata dall’inchiesta, può rappresentare un importante avvio di lavori per dare ai cittadini una guida in continuità con la precedente amministrazione e all’altezza delle sfide odierne – prosegue la nota – Si riparta da qui per rilanciare con nuovi stimoli presente e futuro di Corovigno”.

Promo