Dat: voli per Lampedusa e Pantelleria fino al 30 giugno

114 Visite

Voli Dat per le isole minori siciliane Lampedusa e Pantelleria assicurati soltanto fino al 30 giugno 2022. Dat è una compagnia aerea danese fondata nel 1989 da Kirsten e Jesper Rungholm: impiega aeromobili della famiglia Atr ed Airbus operando con voli di linea e charter in diverse nazioni europee. Nei sistemi di prenotazione sono stati caricati e messi in vendita i voli per la stagione primavera-estate fino al 30 giugno, data di scadenza naturale del bando di gara vinto sulla Continuità territoriale tra la Sicilia e le due isole. 

A darne notizia è la compagnia aerea, attraverso il direttore Generale di Dat Volidisicilia Luigi Vallero. “Il nostro impegno, come previsto dal bando di gara vinto 4 anni fa, scade ufficialmente il 30 giugno di quest’anno e al momento non abbiamo ricevuto alcuna conferma formale e sostanziata che possa far pensare ad una proroga per la stagione estiva in attesa che parta il nuovo bando di gara per la Continuità territoriale delle isole minori – afferma -. Non nascondo che il nostro interesse resta alto per ottenere un rinnovo di mandato avendo lavorato con altissima puntualità e regolarità. Purtroppo sono apparsi su alcuni organi di stampa voci infondate circa l’ottenimento già avuto sul proseguimento oltre la data di scadenza dei voli da Trapani, Palermo e Catania verso le isole di Lampedusa e Pantelleria e questo ha creato un’inutile confusione sul mercato con gli operatori turistici e, non ultimo, con le diverse decine di maestranze impiegate.

Siamo inoltre in attesa – prosegue – di una modifica all’ordinanza del presidente Musumeci del 18 gennaio che regolamenta al momento solo l’accesso e l’utilizzo dei mezzi marittimi tra la Sicilia e la Calabria e le isole minori e che, curiosamente, non menziona il trasporto aereo. Questo aspetto è stato evidenziato a più riprese agli organi competenti e riveste carattere di urgenza proprio per garantire e salvaguardare la stessa continuità territoriale evitando una ingiustificata e palese discriminazione nei confronti dei nostri passeggeri”.

Vallero poi continua: “Mi preme ricordare che in questi quattro anni, malgrado il periodo particolare degli ultimi due a causa dell’emergenza epidemiologica tutt’ora in corso, abbiamo trasportato circa 650mila passeggeri e abbiamo avuto punte di 28 voli giornalieri con 4 aeromobili basati in Sicilia. Inoltre, in accordo con i principali tour operator Italiani, abbiamo aperto collegamenti aggiuntivi promuovendo il territorio Siciliano nel tentativo di allungare la stagione con i voli Catania-Brindisi, Catania-Olbia e Napoli-Lampedusa”. 

Promo