Xylella. Codacons: a giorni la sentenza del Consiglio di Stato sulle azioni di contrasto

102 Visite

“Tra pochi giorni il Consiglio di Stato emetterà il verdetto definitivo sulla vicenda Xylella, pronunciandosi sulla correttezza delle azioni di contrasto messe in atto dalle istituzioni locali per fermare la piaga che ha devastato il territorio pugliese”. Lo anticipa oggi il Codacons (Coordinamento delle associazioni per la difesa dell’ambiente e la tutela dei diritti di utenti e consumatori), in una nota.

“In sede cautelare il Consiglio di Stato, pronunciandosi sul ricorso presentato dal Codacons e da associazioni ambientaliste e aziende alimentari pugliesi, aveva confermato la validità delle decisioni della Regione Puglia e dello Stato, anche in considerazione della sentenza della Corte di Giustizia dell’Unione europea che ha confermato il rispetto dei principi di precauzione e proporzionalità, nonché la sussistenza di un adeguato presupposto scientifico legittimante le misure adottate in Italia”, prosegue il Codacons.

“Una decisione importante quella del Consiglio di Stato che, nell’ordinanza, ha fissato un fondamentale principio sulla rilevanza sociale delle azioni del Codacons e sugli interessi difesi dall’associazione nel giudizio, stabilendo di accogliere l’appello proposto dal Codacons per la parte relativa alla condanna alle spese disposta in primo grado dal Tar”, va avanti l’associazione.

“Condanna per il Consiglio di Stato non conforme alla qualità e alla rilevanza delle questioni poste e degli interessi fatti valere in giudizio, demolendo così il principio secondo cui chi perde una causa debba sempre pagare le spese del giudizio”, conclude il Codacons.

Promo