Regione: in commissione piani contro barriere architettoniche

116 Visite

La Seconda commissione dell’Assemblea legislativa dell’Umbria, presieduta da Valerio Mancini, si è riunita questo pomeriggio a Palazzo Cesaroni per discutere i “Piani eliminazione barriere architettoniche (Peba)” e i sostegni alla filiera della canapa industriale.

La commissione – riferisce una nota della Regione – ha ascoltato i rappresentanti delle associazioni “Il Mosaico” (Città di Castello) e Terni Valley in merito all’attuazione, in Umbria, della legge nazionale sull’eliminazione delle barriere architettoniche. Dagli interventi è emerso che la normativa imporrebbe, da oltre 30 anni, l’eliminazione delle barriere che limitano il diritto alla mobilità.

Nei decenni l’attività dei Comuni, a cui spetterebbe l’adozione dei Peba, sarebbe stata molto marginale, non consentendo il raggiungimento delle finalità della legge: nessuno dei 92 Comuni umbri si sarebbe dotato del Piano. Alcune Regioni, come Lombardia, Veneto, Puglia, Lazio e Friuli, avrebbero stanziato fondi per agevolare le Amministrazioni comunali nell’affidamento a professionisti esterni della redazione dei Peba.

Si tratterebbe di “buone pratiche” che anche l’Umbria potrebbe attuare per attuare quanto previsto dalla legge nazionale. Dopo le relazioni, i commissari hanno proposto di “coinvolgere Anci e federazioni delle associazioni che si occupano dei diritti dei disabili” (Francesca Peppucci – Lega) e di “approvare un atto di Commissione affinché nel prossimo bilancio della Regione vengano stanziati fondi per aiutare i Comuni a predisporre i Peba” (Michele Bettarelli – Pd).

L’assessore regionale Enrico Melasecche ha raccolto le indicazioni dei consiglieri, ipotizzando un primo stanziamento già in sede di assestamento di bilancio. Ed ha annunciato che le prossime forniture di autobus per il trasporto pubblico locale dovranno prevedere l’assenza di barriere e ostacoli per gli utenti.

Per quanto riguarda la canapa industriale, i commissari hanno ripreso ad affrontare la proposta di legge firmata da Thomas De Luca (M5S), già illustrata dal proponente e su cui si e’ svolta una audizione. Gli Uffici di Palazzo Cesaroni hanno illustrato l’istruttoria tecnico-giuridica sulla proposta di legge ed il report sulle leggi regionali vigenti in materia, da quella dell’Emilia Romagna del 2007 a quella del Piemonte del 2021. La commissione procederà ora a raccogliere ulteriori contributi e ad armonizzare il testo, per giungere ad un documento condiviso da portare in Aula.

Promo