A Brindisi la giornata dello spreco alimentare

376 Visite

Si spreca ancora troppo cibo che finisce nella spazzatura e potrebbe sfamare tanta gente, ora che la povertà è ulteriormente aumentata a causa degli effetti della pandemia.

Sabato 5 Febbraio 2022 dalle ore 9,30 nei mercati e agriturismi Campagna Amica da Brindisi e in tutta la Puglia.

La Giornata nazionale dello spreco alimentare con i piatti degli avanzi delle tradizioni contadine.

 

La cucina degli avanzi dalle tradizioni contadine sarà protagonista negli agriturismi e nei mercati di Campagna Amica in Puglia a partire dal mercato di Campagna Amica di Viale Appia 226 a Brindisi dalle ore 9,30 di domani sabato 5 Febbraio in occasione della Giornata nazionale di prevenzione contro gli sprechi alimentari.

 

Il cibo che resta dopo pranzi e cene rappresenta una fetta rilevante degli sprechi alimentari che possono essere combattuti con la riscoperta dei piatti del giorno dopo che valorizzano gli avanzi e aiutano a conservare e trasmettere le tradizioni culinarie del passato alle nuove generazioni.

 

Durante la giornata i cuochi contadini di Terranostra prepareranno dal vivo le ricette della nonna basate su una tradizione del recupero anti spreco in grado di esaltare sapori e fantasia nel segno del risparmio e della sostenibilità.

 

Per l’appuntamento verrà diffuso l’esclusivo focus della Coldiretti su “Le nuove vite del pane”, cibo simbolico nella lotta allo spreco che è un sacrilegio buttare e per questo sono nate molteplici ricette per recuperarlo. Nel menu degli agriturismi di Terranostra sarà inserito per celebrare la giornata un piatto realizzato proprio con il pane raffermo.

 

Nell’occasione sarà divulgato lo studio Coldiretti su come sono cambiati gli sprechi alimentari degli italiani nelle famiglie e al ristorante ma anche i consigli per contenere quelli domestici. L’elenco degli appuntamenti è sul sito www.campagnamica.it.

Molti gruppi di volontari si stanno organizzando e recuperano a fine serata il cibo invenduto nelle attività commerciali ed enogastronomiche in modo tale da ridurre lo spreco ed andare incontro a chi ha bisogno.

Promo