Baglioni al gelo al teatro Verdi di Brindisi, arrivano le scuse dal direttore artistico

374 Visite

«Nella serata di ieri, durante il concerto di Claudio Baglioni al Nuovo Teatro Verdi, si sono verificati problemi tecnici nel sistema di riscaldamento della sala con disagi per gli spettatori e l’artista che più volte ha richiamato la problematica dal palcoscenico» lo scrive Carmelo Grassi, direttore artistico del Teatro in un post sui social, in riferimento alle lamentele sulla temperatura interna al Verdi. Anche lo stesso Baglioni ha, spiritosamente, sottolineato la circostanza durante l’esibizione.

«Con l’ospite e il pubblico intendo scusarmi a nome della Fondazione – scrive Grassi tuttavia, tengo a precisare, a piena smentita delle voci circolate sui social che addossano al mio ruolo la responsabilità del disservizio, che mi occupo della direzione artistica del Teatro intervenendo nelle scelte legate alla programmazione, non anche della gestione tecnica che ricade su altre figure. Nei mesi scorsi – conclude il direttore artistico – ho lavorato perché anche il nostro Teatro avesse una data del tour del cantautore romano, tra i sessanta appuntamenti in programma nei più importanti teatri lirici e di tradizione italiani, in assoluto il primo concerto dell’artista a Brindisi. Non mi sono mai sottratto alle mie responsabilità ma in questo caso credo sia necessario chiarire e sottolineare che tutto ciò che accade nel Teatro sul piano tecnico non è materia del direttore artistico». 

Promo