Brindisi: Baglioni al freddo in teatro, sindaco si scusa e lo invita di nuovo

232 Visite

«Ciò che è accaduto domenica sera, con palco e prime file della platea del Nuovo Teatro Verdi al gelo, getta un”ombra negativa sulla città e sulla sua immagine a livello nazionale. Oggi, dopo aver effettuato le opportune verifiche, sento la necessità di informare i miei concittadini che questa vicenda sarà gestita, come di dovere, nelle sedi opportune ma nel frattempo ho provveduto a inviare a Claudio Baglioni e al suo staff le mie scuse personali e dell”amministrazione che rappresento». Così il sindaco di Brindisi, Riccardo Rossi, in una nota diffusa oggi, con riferimento al mancato funzionamento dell”impianto di riscaldamento del teatro comunale che domenica sera ha ospitato il concerto di Claudio Baglioni.

Baglioni ha cantato con il cappotto. «Ho spiegato loro che questa città si è sempre contraddistinta per ben altro calore e che la capacità di accoglienza dei brindisini non è stata ben rappresentata. L”ho invitato a tornare a trovarci, promettendo ciò che avrebbe meritato in termini di ospitalità e trattamento», dice ancora il primo cittadino. «È doveroso infine, informare tutti che l”amministrazione sta svolgendo tutte le verifiche, sotto i diversi profili, per accertare le responsabilità di quanto accaduto: il malfunzionamento dell”impianto, proprio perché notoriamente precario, non può essere un evento improvviso né tanto meno può essere lasciato al caso», conclude Rossi.

Promo