Brindisi, D’Attis (Fi): “Occorre intraprendenza, basta con politica dei no”

99 Visite

“Non c’è tempo per lagnarsi: occorre essere intraprendenti e smetterla con la politica dei no”. Così il commissario di Forza Italia in Puglia, l’onorevole Mauro D’Attis, a margine dell’incontro a Brindisi sulla crisi socio-economica del territorio, organizzato dal prefetto del capoluogo, Carolina Bellantoni.Da un lato, i Comuni non devono perdere l’occasione offerta dai bandi finanziati con i fondi del Pnrr: grazie al Ministero del Sud ci sono anche le risorse per preparare i progetti e i concorsi di idee”, dice D’Attis.

“Dall’altro lato, occorre incentivare gli investimenti, anche delle grandi società nazionali e internazionali. Brindisi deve riproiettarsi nel mondo e deve aprirsi agli investimenti industriali di nuova generazione come quelli del gas, della nuova chimica, della energia non da fossile”, prosegue. “Le opere portuali vanno sbloccate e non ci sono ragioni per ostacolarle, considerando che siamo riusciti a farle finanziare dal Pnrr e dal fondo complementare. Vanno eliminati i no, sostituendoli con i sì. Brindisi e il suo porto sono fondamentalmente basati sull’industria e deve rimanere la priorità”, va avanti D’Attis.

“Con il Cis (contratto istituzionale di sviluppo), appena avviato dal ministro Carfagna, potremo dare una scossa al settore turistico-ricettivo con l’aiuto dei Comuni e della Regione che devono adeguare gli strumenti urbanistici alle nuove esigenze”, sottolinea. “È nota la mia posizione favorevole rispetto agli investimenti che si propongono per Brindisi: Edison, Enel con la nuova autorizzazione, l’idrogeno applicato e non solo diffuso nella rete, la zona franca. È corretto che ci sia dialogo, senza demonizzare le posizioni altrui. La crisi va combattuta anche con gli strumenti degli ammortizzatori sociali e delle politiche attive del lavoro: per i primi, presto incontrerò, con il sindaco di Brindisi, il ministro del Lavoro Orlando”, va avanti.

“Ma la crisi si combatte anche con interventi nazionali a supporto delle politiche industriali, proprio come chiesto da Confindustria e dalle altre associazioni datoriali. Per questo nelle prossime settimane avremo un incontro a Brindisi con il vice Ministro allo Sviluppo economico Pichetto-Fratin: un momento di confronto che ho deciso di organizzare e promuovere perché serve impulso a tutti i livelli istituzionali. Insomma, io sono per il ‘sì’, perché la politica dei ‘no’ non ha mai costruito niente e sono pronto a collaborare su questa linea d’onda con gli altri interlocutori del tavolo convocato dal prefetto, che ringrazio per l’iniziativa”, conclude il commissario di Forza Italia in Puglia, l’onorevole Mauro D’Attis.

Promo