La Serie C scende in campo per il turno di gioco infrasettimanale

80 Visite

Serie C senza sosta. Si torna nuovamente in campo per un altro turno infrasettimanale, questa volta per il recupero della terza giornata di ritorno, rinviata a gennaio a causa del Covid. Domani sarà in campo il girone C che è tornato a infiammarsi in virtù di quanto accaduto sabato scorso.

Il Bari, caduto inaspettatamente al “San Nicola” contro il Campobasso, così come era accaduto contro il Messina, ha visto ridurre il proprio vantaggio a soli 4 punti; la squadra di Mignani avrebbe l’occasione per il pronto riscatto giocando nuovamente in casa contro il Picerno (ore 21), entrato in zona play-off.

Il Catanzaro adesso fa veramente paura dopo ben sei vittorie consecutive; la squadra di Vivarini è attesa sul terreno del Potenza (ore 21), impelagato nei bassifondi della classifica, ancor di più dopo aver perso lo scontro diretto a MessinaCarmine Gautieri ha esordito nel migliore dei modi sulla panchina dell’Avellino dopo l’esonero di Braglia; gli irpini, adesso terzi da soli, giocheranno sul terreno del Latina (ore 18). Si è fermata a Catania la corsa dei Francavilla, adesso quarto; l’undici di Taurino affronterà tra le mura amiche l’Andria (ore 21); i giocatori etnei sono soltanto da elogiare.

Non giocherà il Palermo; il match contro il Taranto, infatti, è stato rinviato al 30 marzo per non “stressare” il manto erboso del “Barbera” che il 24 marzo dovrà ospitare la nazionale azzurra per l’importante play-off mondiale con la Macedonia.

Cerca riscatto il Monopoli, che è atteso al “Franco Scoglio” dal Messina. Non si arresta la crisi della Turris, reduce da ben 5 ko consecutivi, l’ultimo dei quali piuttosto pesante (5-0 a Palermo); avversario sarà il Foggia di Zeman (ore 21) che invece si è rilanciato con due successi.

Promo