Palermi, Baldini: “A Francavilla per dimostrare chi siamo”

106 Visite

 “Domani non sarà una partita decisiva, ma molto indicativa. Dirà chi siamo e cosa vogliamo fare in base a quello che sara’ il nostro spirito e di conseguenza quelle che saranno le nostre caratteristiche”. Lo ha detto l’allenatore del Palermo Silvio Baldini alla vigilia dello scontro diretto sul campo della Virtus Francavilla, terza forza del Girone C del campionato di Serie C, che vedra’ i rosanero impegnati domani alle 17,30.

Sono convintissimo che faremo una grande gara e anche risultato – ha continuato Baldini – Giochiamo contro una squadra che ha cinque punti più di noi, ma che ha disputato una partita in più. Se vinciamo domani e poi anche nel recupero contro il Taranto saremo noi avanti. Ci confronteremo con una squadra che ha battuto Bari, Catanzaro e Avellino, squadre che sono in alto in classifica e che lottano per la B. Vogliamo dimostrare chi siamo, giocare con convinzione e senza paura”. Alla vigilia tengono banco le polemiche sul turno di riposo che la Federcalcio ha imposto al Palermo per preservare il terreno del “Barbera” ed evitare lo stress del doppio impegno ravvicinato sul prato prima della partita della Nazionale contro la Macedonia del 24 marzo.

Per l’allenatore del Francavilla Roberto Taurino la squadra di Baldini parte con il vantaggio di tre giorni di riposo in piu’. “Non è che le sue parole provochino in noi disappunto – dice l’allenatore del Palermo – ognuno è libero di dire ciò che vuole. Tocca a noi dimostrare che i tre giorni di riposo in più sono un vantaggio. L’unica cosa che voglio dire è che non va chiesto a noi perche’ siamo stati fermi, ma alla Federazione”.

Promo