Energia, Cisl: “A Brindisi accelerare Gnl e eolico”

62 Visite

 “Ribadiamo l’urgenza di procedere con celerita’ alla realizzazione del deposito Gnl di Edison a Brindisi, cosi’ come da tempo chiediamo di velocizzare tutti i progetti di investimenti sulle Fer, Fonti Energetiche Rinnovabili. e sull’idrogeno, evocandone uno per tutti, il tanto atteso progetto dell’impianto eolico della Falk Renewables sempre a Brindisi, che si presenta, tra l’altro, come importante opportunita’ occupazionale”. Lo afferma la Cisl, col segretario Gianfranco Solazzo, a proposito della situazione di Brindisi.

La Cisl, evidenziando “che presso la Regione risultano fermi 400 progetti per Fer”, rileva che “e’ arrivato anche il momento di mettere mano alle distorsioni prodotte nel 2001 dalla riforma costituzionale dell’art. 117 concernente la ripartizione della competenza tra Stato e Regioni”. Secondo la Cisl, serve “riportare alla competenza nazionale le infrastrutture strategiche, come le energetiche, sottraendole a beghe territoriali ideologiche, partitiche e, talvolta, personali, che traguardano piu’ il successivo appuntamento elettorale (Tap insegna) che non la visione lunga di strategie industriali ed economiche utili all’intera comunita’ nazionale”.

“Purtroppo – conclude la Cislil dibattito politico che sta caratterizzando le attuali campagne elettorali per le amministrative pare, ancora, appannato da contrapposizioni fini a se stesse, che non alimentano molta speranza verso un possibile cambio di rotta”.

Promo