Xylella: nuovo piano Puglia, monitoraggio su 300mila piante

72 Visite

 La Giunta della Regione Puglia ha approvato il Piano di contrasto e prevenzione della diffusione di Xylella fastidiosa per l’anno 2022. Saranno quasi 300mila le piante che verranno monitorate per una superficie complessiva di 34mila ettari, con oltre 40mila analisi di laboratorio. Per la Piana degli ulivi monumentali ci sarà una sorveglianza “rafforzata” in un’area compresa tra cinque e 20 chilometri dal confine meridionale della zona infetta. Non solo controllo, eradicazione dell’organismo nocivo, prevenzione e tutela delle aree indenni regionali, ma anche potenziamento della campagna di comunicazione e informazione e sostegno agli olivicoltori, attraverso indennizzi.

Il Piano descrive le modalita’ di gestione delle indagini, ovvero i campionamenti e le analisi di laboratorio da effettuare e la strategia che l’Osservatorio fitosanitario regionale intende adottare per il monitoraggio delle piante e degli insetti vettori, come anche gli strumenti innovativi che intende adoperare per controllare, prevenire e gestire la fitopatia su tutto il territorio regionale. “Un documento pienamente condiviso – commenta l’assessore all’Agricoltura della Regione Puglia, Donato Pentassuglia – e’ il risultato dei contributi e dei pareri dei diversi attori del mondo tecnico scientifico e socio economico coinvolti nella gestione della batteriosi. Abbiamo, difatti, redatto e oggi approvato, con il parere positivo del Comitato fitosanitario nazionale, del tavolo tecnico degli entomologi, convocato dall’Osservatorio fitosanitario, e di tutte le Associazioni di categoria agricole pugliesi e gli stakeholders, il Piano d’azione per contrastare la diffusione di Xylella fastidiosa in Puglia. Lo abbiamo fatto nel pieno rispetto dei regolamenti europei e, altresi’, tenendo conto della nostra specificita’ territoriale legata alla Piana degli ulivi monumentali per la quale abbiamo previsto un’ulteriore e complementare azione di controllo e difesa”.

Promo