Energia, Fratin: “Errore non avere politica autosufficienza”

77 Visite

“Probabilmente l’errore di questo Paese è stato quello di non essersi dato una politica energetica di autosufficienza, perché si era tutti convinti che bastava rivolgersi da qualche parte a destra o sinistra”. Così il viceministro per lo Sviluppo Economico, Gilberto Pichetto Fratin, oggi a Brindisi , a margine dell’incontro nella sede della Camera di commercio.

“Stiamo vivendo un momento che avrà delle conseguenze di cambiamento epocale sul vivere e su quelli che saranno gli equilibri geopolitici. Fino a pochi giorni fa non si pensava di riattivare un nuovo forno, di raddoppiare o aumentare i la produzione di acciaio a Taranto. Ora, in qualche modo, dobbiamo fare necessità virtù. Dobbiamo renderci conto della condizione in cui siamo: siamo un Paese che ha più del 40 % della propria energia che viene dal gas”, ha ricordato.“L’energia rinnovabile trova ancora grandi difficoltà di ordine politico nei territori e non tecnico, perché probabilmente il sistema produttivo sarebbe in grado di attivarle”, ha concluso.

Promo