Brindisi, 2 milioni di euro per trasformare 11 immobili in “case di quartiere”

161 Visite

Ammonta a oltre due milioni di euro il budget a disposizione del Comune di Brindisi per realizzare le case di quartiere ovvero luoghi di aggregazione, attivazione e partecipazione della comunità, centri di sperimentazione di imprese sociali ed erogazione di servizi innovativi per i cittadini.

Sono 11 gli immobili che verranno valorizzati e rifunzionalizzati in città per attivare processi inclusivi e generativi dal punto di vista economico, culturale e sociale. Nei 18 mesi del progetto sono previsti incontri formativi sulla gestione di un’impresa sociale, la gestione degli spazi, il marketing e la comunicazione, l’innovazione sociale, la gestione di servizi di welfare di comunità ed un percorso interamente dedicato alla progettazione sociale. Saranno inoltre approfondite le tematiche specifiche che verranno rilevate come esigenze dalle comunità delle case, anche attraverso percorsi mirati di affiancamento.

L’economia e la progettualità del Terzo Settore verranno potenziate attraverso nuove iniziative di impresa sociale sostenute attraverso la erogazione di un grant, utili sia a stimolare l’innovazione sociale che allo sviluppo delle stesse case di quartiere. Infine, un sistema di valutazione d’impatto e rendicontazione sociale, insieme a un sistema monitoraggio civico della realizzazione delle opere edili, permetteranno un monitoraggio continuo e trasparente dell’attuazione del progetto che sarà presentato venerdì prossimo.

Promo