Il consigliere Mennea: «Il capogruppo del Pd non aggredisca un partito della coalizione»

82 Visite

Dopo la richiesta del capogruppo del Pd Puglia in Consiglio regionale, Filippo Caracciolo, di una verifica politica nella maggioranza di centrosinistra per via delle frizioni tra i Dem, Sinistra italiana e le liste civiche, il consigliere del Partito democratico Ruggiero Mennea rileva che «è davvero singolare e fuori luogo che il capogruppo invochi una verifica politica della coalizione di governo regionale con Sinistra Italiana senza averne preventivamente discusso con il gruppo del Pd e senza esservene la necessità in questo momento particolare».

«In realtà – sottolinea – sembrerebbe un’azione di ritorsione contro la sinistra per le note vicende che riguardano le prossime elezioni amministrative di Barletta. Al capogruppo del Pd non è consentito utilizzare il proprio ruolo per fare pressioni politiche su un partito per farlo piegare al suo volere».

«Farebbe bene, pertanto, prima di aggredire un partito della coalizione – conclude Mennea – a rapportarsi anche con i vari organi commissariali regionali e nazionali perché tali azioni politiche non sono consentite senza una condivisione con i vertici del partito, soprattutto ora visto che il Pd pugliese è di fatto commissariato e privo di organi collegiali decisionali regionali».

Promo