Caroli (Fdi): «20 anni di attesa per la realizzazione dell’ospedale di Ostuni sono inconcepibili»

171 Visite

«Siamo venuti qui per verificare lo stato del cantiere, aperto 20 anni fa per il potenziamento del nosocomio e a oggi non ancora consegnato. Venti anni di attesa sono inconcepibili. Siamo davanti ad una delle grandi incompiute della sinistra pugliese, in particolare del presidente Michele Emiliano».

Lo ha dichiarato il consigliere regionale brindisino di Fratelli di Italia, Luigi Caroli, a margine della visita del cantiere per la realizzazione dell’ospedale di Ostuni che da due decenni attende la chiusura dei lavori.

«Durante il sopralluogo è stato possibile verificare lo spreco di soldi pubblici: nel 2004 fu previsto un finanziamento di 3,3 milioni euro per la progettazione di un ampliamento della struttura, quattro anni dopo è stato stanziato 1,7 milioni di euro per una variante, nel 2009 sono stati investiti altri 774.545,46 per l’acquisto di alcuni impianti di diagnostica e ora per concludere i lavori, vengono chiesti ulteriori 8 milioni di euro senza che vi sia un progetto per parametrare i costi di consegna della piastra», aggiunge.

Il dg dell’Asl di Brindisi, Flavio Roseto, avrebbe «immediatamente sollecitato il reperimento dei progetti», riferisce Caroli, per poi «comprendere quali sono le somme necessarie per il completamento dell’ospedale». «FdI intende consegnare alla città un ospedale degno e continueremo ad incalzare finché non verrà bandita la gara», conclude.

Promo