Sanità, i gestori di Rsa e centri diurni a Speranza: «In Puglia situazione critica»

156 Visite

Le associazioni di categoria che gestiscono le Rsa e i centri diurni in Puglia, Agci, Agespi, Aiop, Ansdipp, Assoap, Confcooperative sanita’, Fmpi, Legacoop, Uneba e Welfare a Levate, hanno scritto una lettera al ministro Roberto Speranza chiedendo un incontro «urgente»Le associazioni lamentano la «mancata copertura di spesa da parte della Regione Puglia» dei servizi.

«Abbiamo deciso – spiegano nella lettera – di assumere la presente iniziativa, dopo che negli ultimi 2 anni abbiamo esperito ogni utile tentativo di dialogo con la componente politica regionale, pur disponibile all’ascolto, ma indeterminata ad assumere interventi ed iniziative per il rispetto dei livelli essenziali di assistenza». «Per queste ragioni – proseguono – e prima di valutare la necessità di dover assumere forme di protesta eclatanti, riteniamo di rivolgerci direttamente a lei che rappresenta lo Stato italiano e la tutela della salute».

Promo