Mafia, Emiliano a San Vito Normanni: «Qui vittoria della comunità»

88 Visite

«A San Vito dei Normanni 30 anni fa fu creato un rapporto speciale tra istituzioni, popolo e imprese contro la criminalità organizzata: la vittoria fu clamorosa da parte dell’intera comunità». Così il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, partecipando questa mattina a San Vito dei Normanni (Brindisi) agli eventi per il trentennale dell’associazione antiracket Acias, istituita nel 1992.

Emiliano ha ricordato il suo impegno nel territorio brindisino agli inizi degli anni ’90, quando da giovane magistrato nella stessa provincia si occupò del contrasto alla criminalità organizzata e in particolare al fenomeno estorsivo che caratterizzò quella stagione di intimidazione proprio a San Vito dei Normanni.

«A San Vito dei Normanni – ha sottolineato Emiliano – è stato creato 30 anni fa un percorso contro la criminalità organizzata ancora oggi caposaldo dell’azione civile: l’antimafia sociale. Una forza di coesione del tessuto sociale grazie alle attività svolta dalle associazioni ed in particolare dall’Acias di contrasto alle mafie».

«San Vito dei Normanni – per Emiliano – è un esempio per la Puglia intera nella costituzione di percorsi di legalità contro il racket». All’iniziativa hanno partecipato anche il prefetto di Brindisi Carolina Bellantoni, il procuratore capo di Brindisi Antonio De Donno, e Tano Grasso, presidente onorario della Federazione antiracket italiana.

Promo