Basket, il coach del Trieste: «Al Brindisi basta una scintilla per riaccendersi»

102 Visite

«Credo che Brindisi in questo momento rispecchi lo stato d’animo e le sensazioni che avevamo noi durante il nostro periodo di negatività prima del tris di vittorie consecutive. Il fatto di aver vissuto recentemente la loro stessa situazione deve indurci a fare molta attenzione e ricordarci di come, a una squadra come quella pugliese di grande qualità, basti una scintilla per riaccendersi ed esprimere quel gioco che tutti, da inizio stagione, si aspettavano avesse e che la poneva come una delle grandi alla viglia del campionato».

Lo ha detto il coach di Trieste, Franco Ciani, alla vigilia della trasferta di Brindisi, gara valida per la 28esima giornata di Serie A.

«Consci di ciò – ha aggiunto il tecnico giuliano – dovremo giocare con lucidità e attenzione, senza farci scivolare dalle mani il controllo del ritmo della gara e cercando di fare il possibile per non innescare quella scintilla che potrebbe riaccendere Brindisi. Infatti se facciamo una valutazione dell’Happy Casa, guardando al tasso qualitativo e d’esperienza del loro roster, non c’è dubbio che siano un insieme di individualità capaci di essere dominanti su tutti i campi. Ci vorrà attenzione e rispetto, e la capacità di arrivare nei minuti finali punto a punto in modo che la loro necessità di vincere per scacciare certi fantasmi possa svelarsi come un elemento a nostro favore».

Promo