Omicidio Carlo Giannini, il pizzaiolo ucciso a Sheffield: terzo arresto della polizia inglese

25 Visite

«Un ulteriore arresto dopo l’omicidio di Carlo Giannini. I detective hanno arrestato un 27enne».

A darne notizia è la polizia del South Yorkshire con una nota pubblicata anche sui canali social nella serata di ieri, con riferimento all’omicidio del pizzaiolo 35enne, originario di Mesagne (Brindisi), trovato morto nel Manor Fields Park di Sheffield (Inghilterra), dove lavorava, da un passante il 12 maggio, attorno alle 5.

«L’autopsia ha concluso che è morto per una coltellata», ricorda la polizia inglese.

«Questo è il terzo arresto nell’inchiesta». Un 17enne e un 18enne furono arrestati e rilasciati su cauzione. Gli investigatori inglesi hanno nuovamente lanciato un appello alla collaborazione: «Se avete informazioni che possano aiutare i nostri agenti, contattate il 101 citando l’incidente numero 122 del 12 maggio», si legge nella nota. «Potete anche passare le informazioni direttamente alla stanza operativa via mail o in alternativa», prosegue precisando che è possibile «rimanere anonimi contattando l’associazione di beneficenza indipendente Crimestoppers tramite il loro sito o chiamando il numero 0800 555 111».

Giannini aveva lasciato Mesagne per motivi di lavoro e si era trasferito prima in Germania e poi in Inghilterra. Da chiarire il movente dell’omicidio.

Promo