La Puglia ricomincia a bruciare: in fumo nel leccese altri 24 ettari

53 Visite

Dopo qualche giorno di tregua per la pioggia e l’aria più fresca, sono ripresi gli incendi in Puglia.

A Ruffano (Lecce), in località masseria Mariglia – Serra Mucorone, sono andati bruciati complessivamente 24 ettari tra bosco e incolto. Sono state impegnate venti unità con una decina di mezzi tra operatori antincendio boschivo Arif, l’Agenzia regionale per le attività irrigue e forestali, vigili del fuoco, carabinieri forestali, Protezione civile e volontari, oltre a un canadair proveniente da Ciampino che ha effettuato cinque lanci d’acqua dall’alto. Sempre in Salento, a Castrignano del Capo, in zona Follonica lungo un costone impervio, un incendio è divampato intorno alle 19. Sul posto al lavoro due Canadair provenienti da Ciampino e da Lamezia e, da terra, una decina di operatori antincendio. La stessa zona era già sta interessata da un altro rogo alcuni giorni fa.

Promo