Sanità, Pd Puglia: «Il ministro chiarisca norma su laboratori»

58 Visite

«E’ fondamentale che il ministero dia una risposta univoca in merito alla riorganizzazione dei laboratori analisi, per evitare che in Puglia si arrivi alla scadenza del prossimo 31 luglio con il rischio di veder chiudere diversi laboratori analisi presenti sul territorio. Fondamentale comprendere se la soglia minima di prestazioni di cui si parla faccia riferimento alla produzione delle singole strutture o all’aggregazione di più laboratori».

Lo dichiara il segretario regionale del Pd pugliese, Marco Lacarra.

«Al riguardo – dice – proprio per far sì che possano evitarsi confusioni e problemi, ho anche presentato, come primo firmatario, un emendamento al Ddl Concorrenza. Con tale emendamento si chiede che venga introdotta la valutazione della rispondenza delle strutture al fabbisogno, tenuto conto del criterio della soglia minima di efficienza, non solo delle singole strutture, ma anche di aggregazioni in rete delle strutture pubbliche e private accreditate, che assicurano il raggiungimento della suddetta soglia. Chiedo al Ministro di rispondere in fretta».

Promo