Protezione Civile, Emiliano inaugura il presidio logistico a Castellaneta Marina

59 Visite

Inaugurato questa mattina dal presidente Emiliano il Presidio logistico operativo territoriale (PLOT) di Protezione Civile di Castellaneta Marina (Ta), presso l’ex Enaoli – Contrada Borgo Perrone snc, secondo dei cinque PLOT previsti dalla Giunta regionale a tutela e difesa dei territori provinciali a diventare operativo, dopo quello di Montalbano di Fasano (Br), inaugurato a inizio mese.

Erano presenti, insieme al presidente Emiliano, il presidente del Comitato regionale di Protezione Civile, Maurizio Bruno, l’assessore regionale al Turismo, Gianfranco Lopane, il sindaco di Castellaneta, Gianni Di Pippa, e il dirigente della Sezione regionale della Protezione Civile, Nicola Lopane.

Ricordando alcuni episodi emergenziali che hanno colpito la provincia tarantina, il presidente Michele Emiliano ha ribadito: «Una struttura così poderosa e ben organizzata è per il territorio di Taranto un motivo di sicurezza ed è un riconoscimento al valore di tutto il sistema di Protezione civile, che ha una struttura amministrativa gestita dalla Regione e dai Comuni ma è animato da tanti volontari. Bisogna riconoscere che questa sede è stata realizzata con l’aiuto del Comune di Castellaneta, che ci ha dato una mano; del resto la sinergia tra Regione e Comuni in Protezione civile è sempre centrale. Qualche giorno fa abbiamo inaugurato un centro simile a Fasano: il completamento della rete è molto importante. Poi procederemo al completamento delle sedi per il numero unico di emergenza». 

«Con l’inaugurazione del Presidio logistico operativo territoriale di Protezione Civile a Castellaneta Marina segniamo l’ennesima tappa del lungo cammino intrapreso dalla Regione Puglia per rendere il nostro territorio più sicuro e i nostri cittadini più tutelati – ha dichiarato Maurizio Bruno, presidente del Comitato regionale di Protezione Civile – La Giunta Emiliano sta dimostrando ancora una volta di riconoscere a pieno il ruolo che la Protezione Civile riveste in una comunità. Investe in strutture logistiche che rendono più rapidi ed efficienti gli spostamenti e quindi tutte le operazioni necessarie nei casi di emergenza. E siamo orgogliosi di aver scelto di aver dato maggiori responsabilità ai volontari nelle attività di questi centri perché nessuno conosce il proprio territorio meglio dei volontari che quel territorio lo vivono ogni giorno». 

«Inauguriamo dopo quella di Fasano la sede del PLOT di Castellaneta, importante presidio per la provincia di Taranto – ha detto Nicola Lopane, dirigente della Sezione regionale della Protezione Civile -, in un momento importante perché siamo in piena campagna AIB. Si tratta di un presidio logistico operativo dotato di mezzi, che sia la Regione che la Provincia avevano già assegnato al Coordinamento delle associazioni di volontariato, che ancora una volta non possiamo che ringraziare per quello che fanno. Siamo qui anche a testimoniare la nostra attenzione per le realtà territoriali, perché la Protezione civile regionale non ha solo uffici a Bari ma anche presidi operativi sul territorio. In questa struttura in futuro ci sarà una nuova sala operativa, che potrà alleggerire le funzioni centrali della Soup regionale, e qui potremo organizzare attività di formazione per accrescere competenze e abilità dei volontari, non solo di quelli che collaborano da anni con noi ma anche di ragazzi e ragazze di cui potremmo richiamare l’interesse verso le associazioni di volontariato, così da incrementare e dare continuità alle attività nella provincia di Taranto».

Promo