Regione Puglia, clamoroso errore nella correzione delle prove del concorso da giornalista pubblico

105 Visite

Incredibile errore informatico nella correzione della prova concorsuale per 5 posti categoria D, profilo professionale Specialista dei rapporti con i media giornalista pubblico, da assumere presso la Regione Puglia. Al test, tenutosi il 26 luglio scorso presso i locali della Fiera di Foggia, hanno partecipato 360 persone, nella speranza di accedere all’ambito impiego regionale. La selezione, curata da Formez PA, si è svolta senza particolari problemi, nonostante il caldo opprimente ed una organizzazione approssimativa, che ha costretto i partecipanti a sostare per ore all’esterno della struttura che ha ospitato la prova, sotto il solleone, con come unico ristoro un bar e la possibilità di accedere ai bagni.

La correzione degli elaborati, automatica e informatizzata, non avrebbe dovuto dar luogo a particolari problemi. Se non fosse che, per una svista le cui responsabilità sono ancora tutte da attribuire, sul sito di Concorsi Smart, al quale devono accedere tramite Spid i candidati per conoscere il proprio risultato individuale, sono apparsi esiti della prova con punteggio sbagliato.

Infatti, il sistema per ogni risposta errata avrebbe dovuto, da bando, sottrarre 0.25 punti ad ogni candidato, ma, invece, per qualche ragione ha aggiunto tale valore per ogni errore commesso, sballando totalmente la valutazione finale.

Risultavano, infatti, idonee alla prova, in tal modo, quasi 300 persone. Dopo oltre 24 ore dalla comunicazione dei risultati ai singoli, la scoperta dell’errore e la conseguente ricorrezione, secondo i giusti parametri, al momento ancora in corso. Per passare la selezione serve un punteggio di 21/30, con 0.75 punti per ogni quesito esatto e 0 per ogni risposta non data. 

News dal network

Promo