Trasporti: a Brindisi posa prima pietra progetto Shuttle

39 Visite

Ridurre i tempi di collegamento tra la rete ferroviaria e l”aeroporto è tra gli obiettivi del progetto ”Shuttle” per il quale oggi a Brindisi sono iniziati i lavori, con la simbolica posa della prima pietra. Il progetto è stato finanziato dalla Regione Puglia per 37 milioni di euro. Si tratterà di un sevizio veloce, con autobus a metano su gomma, che effettuerà poche fermate, permettendo a chi transita nelle stazioni di Brindisi, Lecce e Taranto, l”arrivo in aeroporto in tempi ridotti. Il servizio terrestre, effettuato tramite quattro Shuttle-Bus alimentati a metano, comincerà dalla fermata ferroviaria denominata “Perrino-Aeroporto del Salento” nei pressi dell”ospedale Perrino.

«Il progetto infrastrutturale – si legge in una nota del Comune di Brindisi – è supportato da un moderno sistema di infomobilità che gestirà la priorità semaforica per velocizzare il percorso degli shuttle. È prevista inoltre la creazione di sei rotatorie strategiche».

«Accanto al collegamento rapido a metano su gomma tra l”aeroporto della nostra città e la rete ferroviaria di Taranto e Lecce, il progetto Shuttle – afferma il sindaco di Brindisi Riccardo Rossi, presente questa mattina all”avvio dei lavori – prevede un percorso ciclo-pedonale dal quartiere Cappuccini, al Parco Cillarese, al quartiere Paradiso fino all”aeroporto». Presenti questa mattina a Brindisi tra gli altri, Alessandro Delli Noci, assessore regionale allo Sviluppo economico e Anna Maurodinoia, assessore regionale ai Trasporti e Mobilità sostenibile.

Promo