Omicidio Francavilla Fontana, “è stata una esecuzione“

47 Visite

Non ci sono dubbi, l”omicidio del 19enne ucciso ieri sera a Francavilla Fontana, è stata una autentica esecuzione. Il ragazzo ha ricevuta una chiamata intorno alle 18.30 ed è sceso in strada. Secondo una delle testimonianze raccolte dai carabinieri c”era una moto con due persone a bordo davanti al garage della famiglia Stasi e poco dopo si è udita l”esplosione di colpi e la moto è andata via in tutta fretta. Hanno sparato a bruciapelo. Un colpo l”ha raggiunto di striscio, un altro è stato quello mortale.

I carabinieri del nucleo investigativo di Brindisi e della compagnia di Francavilla Fontana hanno lavorato tutta la notte per cristallizzare quanto accaduto in via Occhibianchi, strada secondaria della città. Hanno acquisito e già analizzato tutti i filmati delle telecamere di videosorveglianza presenti nella zona. Hanno anche ascoltato familiari e amici. Sono state eseguite perquisizioni a tappeto.

Paolo era incensurato, nessuna ombra, un ragazzo come tanti. Chi frequentava? Era davvero il ragazzo irreprensibile di cui tutti parlano? All’attenzione degli investigatori ci sono anche delle foto che lo ritraggono con coetanei legati a personaggi noti alle forze di polizia.

Promo