Omicidio a Francavilla, 200 persone alla “marcia per la legalità”

29 Visite

C”erano anche il padre, la madre e la sorella del 19enne ucciso alla “marcia per la legalità” che si è tenuta oggi pomeriggio a Francavilla Fontana, teatro dell”omicidio del giovane, ma anche negli ultimi mesi di numerose aggressioni, pestaggi e atti di bullismo.

Giuseppe, Nunzia e Vanessa non hanno detto una parola, erano visibilmente commossi. Tanti i tributi di vicinanza e affetto ricevuti dai genitori e dalla sorella del ragazzo. Alla manifestazione hanno partecipato circa 200 persone. Il corteo è partito da piazza Umberto I per arrivare davanti al Castello, sede del Municipio, dove il sindaco  ha preso l’impegno a creare nuovi spazi sociali per i giovani che ne avevano evidenziato la carenza in città. Presente anche l”onorevole D’Attis e i sindaci di Latiano e San Pietro Vernotico. Il corteo, aperto da uno striscione con la scritta “Francavilla alza la testa“, è stato promosso dalle associazioni “Generazioni 021“, “Libera” e “Unione degli studenti”.

Promo