Tra Salvatores e Ardant, omaggio all’Iran al Bif&st

25 Visite

Gabriele Salvatores, Marco Bellocchio, Fanny Ardant, Walter Veltroni, Fabrizio Bentivoglio, Fabrizio Gifuni, Elodie, Sonia Bergamasco, Tommaso Ragno, Francesco Piccolo, Guido Lombardo, questo solo una parte del ricco parterre di ospiti della 14.a edizione del Bif&st-Bari International Film&Tv Festival (24 marzo-1° aprile 2023) presentato dal direttore artistico Felice Laudadio insieme, tra gli altri, dal presidente della Regione Puglia Michele Emiliano, dal sindaco Antonio Decaro e dal direttore del Dipartimento regionale Cultura e Turismo Aldo Patruno.

In programma otto anteprime internazionali al Teatro Petruzzelli come IL RITORNO DI CASANOVA di Salvatores; INGEBORG BACHMANN. VIAGGIO NEL DESERTO di Margarethe von Trotta; MIA di Ivano De Matteo; QUANDO di Veltroni; THE KISS di Bille August; COLEURS DE L’INCENDIE di Clovis Cornillac; LE TORRENT di Anne Le Ny e AIR- LA STORIA DEL GRANDE SALTO di Ben Affleck.

Dodici invece i film della sezione competitiva Panorama Internazionale con una giuria internazionale, presieduta dal regista Jafar Panahi. Salvatores, Bentivoglio, Bergamasco, Lo Cascio, Guido Lombardo e Francesco Piccolo saranno invece i protagonisti delle masterclass la mattina al Teatro Petruzzelli tenute dai premiati con il Federico Fellini Platinum Award for Cinematic Excellence.

Il 28 marzo poi – ha annunciato Laudadio -, dopo la proiezione del film LEILA’S BROTHERS di Saeed Roustayi una giornata di solidarietà ai cineasti iraniani perseguitati dal regime degli Ayatollah. Nello stesso giorno a Jafar Panahi verrà simbolicamente conferito il Premio Fellini.

Promo