Romito: “Sulle procedure di selezione per dirigenti e avanzamenti di carriera in Aqp, resteremo vigili”

[epvc_views]

«Bisogna comprendere che la questione dirimente è valorizzare la competenza ed il merito nel selezionare personale dirigente e non di Aqp; lo dico perché stiamo parlando di uno dei gioielli di famiglia della Regione, un patrimonio che è un vanto dell’intera comunità. Sul tema della selezione, dunque, non bisogna mai abbassare la guardia e per noi consiglieri regionali vigilare e fungere da pungolo è un dovere inderogabile». Fabio Romito, consigliere regionale della Lega, commenta così le parole della direttrice generale di Aqp, Francesca Portincasa, audita in seconda commissione consiliare.

«Aqp è certo una società per azioni ma le procedure per la selezione del personale vanno intese come selettive, specie con la fame di lavoro che c’è oggi in Puglia». Romito aggiunge: «e sulla vicenda Aseco Ager, resto dell’idea che ci siano degli aspetti poco chiari e che i dubbi espressi dal collegio dei revisori sono gli stessi che avevo formulato sin dall’inizio, oltre alle osservazioni mosse da Corte dei Conti, dal garante per la concorrenza. Continueremo a lavorarci».

News dal network

Promo