FDI Regione Puglia: “Emiliano è nervoso perché è cambiata la musica e non potrà utilizzare le risorse a pioggia ed in modo clientelare”

113 Visite

Nota congiunta dei consiglieri regionali di “Fratelli d’Italia” Francesco Ventola (capogruppo), Luigi Caroli, Giannicola De Leonardis, Antonio Gabellone, Renato Perrini e Michele Picaro.

«Capiamo il malessere e il nervosismo del presidente Emiliano che con questo Governo non potrà più utilizzare i 4,6 miliardi di euro dei Fondi di Sviluppo e Coesione anche per far campagna elettorale, perché con il Governo Meloni cambia la musica e l’assegnazione delle risorse non si fa più senza che le Regioni abbiamo messo nero su bianco quali sono gli interventi, preferendo quelli di carattere infrastrutturale. Un nuovo percorso che punta davvero allo sviluppo e alla crescita della Puglia e non al consenso di finanziamenti a pioggia improduttivi.  

“E, invece, sentiamo in queste ore un presidente Emiliano che lamenta – sempre e solo con i giornalisti e mai nelle sedi istituzionali – che per la prima volta l’utilizzo del Fondo è limitato a ‘spese di investimento’, dimenticando (forse volutamente!) che il suddetto Fondo è un fondo in conto capitale, ed è stato impiegato solo in via eccezionale per spese correnti, in occasione dell’emergenza Covid, ma in forza di apposita norma di legge in deroga alla disciplina del Fondo e per un periodo di tempo limitato. Ma Emiliano dimentica anche che gli investimenti possono essere fatti in tutti i settori e che le spese correnti accessorie a spese in conto capitale, e rientranti in più ampi progetti strategici di investimento, non sono mai state negate se pertinenti.

“Quindi Emiliano non perda tempo a fare polemiche inutili, pretestuose e solo politiche, faccia come gli altri governatori presenti subito i progetti che vuole realizzare con i FSC e definisca con il ministro Fitto il percorso per la firma di Accordi che siano nell’interesse della Puglia e non ‘accordi’ elettorali. Se ne è capace!»

News dal network

Promo