Cgil Puglia chiede incontro a Anci su dimensionamento scolastico

[epvc_views]

Cgil Puglia e Flc Cgil Puglia, in una lettera inviata alla presidente dell’associazione dei Comuni pugliesi Fiorenza Pascazio, firmata dalla segretaria generale della confederazione, Gigia Bucci, e dall’omologo della categoria regionale, Ezio Falco, hanno chiesto un incontro “per affrontare il tema del dimensionamento scolastico e provare a correggere alcune scelte della Regione” che per il sindacato “limitano l’autonomia degli enti locali e penalizzano il ciclo primario dell’istruzione”.

Una nuova legge nazionale impone alle Regioni l’adozione di un Piano di razionalizzazione della rete scolastica per il raggiungimento di uno specifico numero medio di alunni, che è di 961 alunni per istituzione scolastica.

“Un decreto affermano Cgil e Flc – che non appena pubblicato, sarà oggetto di impugnazione amministrativa da parte della nostra organizzazione sindacale”. “L’obiettivo della riduzione delle istituzioni scolastiche dalle attuali 627 alle 569, (-58 istituzioni scolastiche) viene fatto gravare dalla Regione unicamente sulle scuole del primo ciclo d’istruzione”, lamenta la Cgil.

News dal network

Promo