Crescono i contratti di lavoro, in 5 mesi sono 800mila in più

44 Visite

Nei primi cinque mesi dell’anno sono stati attivati 3.407.947 nuovi rapporti di lavoro nel settore privato, mentre le cessazioni sono state 2.598.276, con un saldo positivo di 809.671 contratti.

Di questi, 274.230 sono a tempo indeterminato e 191.278 a termine. La variazione netta dei contratti a tempo determinato nel solo mese di maggio supera però quella degli stabili (50.047 contro 23.867).

E’ quanto emerge dall’Osservatorio Inps sul precariato. Tra gli altri dati si evidenzia che le trasformazioni da tempo determinato fino a maggio 2023 sono risultate 340.000, ancora in aumento rispetto allo stesso periodo del 2022 (+10%).

I lavoratori impiegati con Contratti di prestazione occasionale (Cpo), i vecchi voucher, a maggio si attestano intorno alle 17mila unità, in aumento del 9% rispetto allo stesso mese del 2022; l’importo medio mensile lordo della remunerazione effettiva risulta pari a 250 euro. I lavoratori pagati con i titoli del Libretto famiglia (Lf), sempre a maggio, risultano circa 12mila, in diminuzione del 4% rispetto a maggio 2022; l’importo medio mensile lordo della loro remunerazione effettiva risulta pari a 192 euro.

Promo