Regione: nuovamente al lavoro anche la Terza Commissione (Sanità)

[epvc_views]

Anche la Terza Commissione coordinata dal presidente  Mauro Vizzino  ha ripreso i suoi lavori interrotti dalla pausa agostana.  Presente l’assessore alla Salute, Rocco Palese, l’organismo consiliare ha proseguito  con l’audizione dalla Società Italiana Infermieri di Emergenza Territoriale (S.I.I.E.T.) Puglia per conoscere  lo stato dell’arte per l’applicazione delle “Linee guida operative da parte della Regione per gli infermieri di emergenza territoriale”. Ad eccezione del territorio della Asl  di Brindisi, dove  sui mezzi  di soccorso  avanzati del 118- senza medico a bordo- gli infermieri sono autorizzati  a d effettuare manovre salvavita in caso di necessità, nel resto  del territorio pugliesenon tutti cittadini possono godere  della medesima eventualità. Che molto spesso  si trasforma  nella differenza tra la vita ed il decesso del paziente.

Formalizzata dal consigliere Galante la richiesta di aggiornamento  ad un mese dell’argomento per poter incontrare, in sede di sottocommissione, gli ordini professionali. Netta la risposta dell’assessore Palese che ha rimarcato come anche il Dipartimento regionale  reputi fondamentale  omologare  su tutto il territorio  il servizio offerto ai pugliesi.

Seconda audizione, quella richiesta dal consigliere Picaro già  il 18 maggio scorso  sul tema della “ “Mancata apertura avviso pubblico per il riconoscimento dell’equivalenza dei titoli del pregresso ordinamento ai titoli universitari per tecnici sanitari di laboratorio”.  Sul punto   si è nel frattempo  espressa la Giunta regionale che con   la delibera 979 del 12 luglio scorso è intervenuta sull’argomento. L’assessore Palese ha sottolineato come anche il Governo regionale, come già anticipato da quello nazionale, è  assolutamente favorevole ad ogni iniziativa “tesa ad assicurare dignità e certezza a tutte le professioni sanitarie”. Al momento sono 250 le domande  giunte in Assessorato per il riconoscimento dei titoli universitari per i tecnici di laboratorio   sulle quali sono al lavoro gli uiffici.

News dal network

Promo