Brindisi: 71enne trovata carbonizzata, fermato il figlio

[epvc_views]

Un fermo emesso dal pubblico ministero della Procura di Brindisi è stato eseguito questa sera dai carabinieri del comando provinciale della compagnia di san Vito dei Normanni nei confronti dell’uomo di di 47 anni, A.V., accusato di aver ucciso la madre 71enne, ritrovata morta carbonizzata stanotte nella casa di campagna di proprietà del figlio nel territorio di San Michele salentino. Era stato lui stesso a dare l’allarme.

Durante le operazioni di spegnimento del rogo i vigili del fuoco e i carabinieri hanno fatto la tragica scoperta, sospettando presto che si sia trattato di una morte violenta. L’uomo, che è stato portato in carcere, deve rispondere di omicidio volontario. La dinamica del delitto è in corso di ricostruzione da parte degli investigatori. Si deve chiarire se l’omicidio sia avvenuto prima che si sviluppasse il rogo o se la morte della donna sia avvenuta a causa dell’incendio.

News dal network

Promo