Acli Puglia: per un welfare vicino alla gente

[epvc_views]

Volontariato, solidarietà e competenze al servizio delle persone e delle nostre comunità. Le Acli di Puglia in collaborazione con la sede nazionale hanno riunito tutti i promotori sociali che operano quotidianamente su tutto il territorio regionale. I Promotori Sociali sono circa 150 e mettono il loro tempo e le loro energie a disposizione delle singole persone e della comunità tutta, punto di riferimento per tutte le classi sociali e soprattutto per quelle più esposte a un disagio economico.

Il Patronato Acli svolge le attività all’interno dei Circoli e si occupa soprattutto di tutela dei diritti e dell’assistenza dei pensionati, dei lavoratori e dei cittadini italiani e stranieri, con particolare riguardo ai problemi della previdenza e della sicurezza sociale. Ed ha la capacità di intercettare e fornire risposte all’intera gamma dei bisogni dei cittadini, in tutti i diversificati ambiti del sistema del welfare italiano. Un ruolo sempre più centrale rispetto ai nuovi bisogni dei cittadini, che diventa fondamentale a causa dell’aumento delle disuguaglianze.
Vincenzo Purgatorio, Presidente Acli Puglia, nella sua relazione introduttiva, ha dichiarato quanto segue:

«L’iniziativa che abbiamo promosso insieme alla sede nazionale ha la finalità di valorizzare il ruolo del Promotore Sociale che è una figura fondamentale per la costruzione di legami sociali sui territori regionali, per rispondere sempre meglio alla crescente domanda dei vecchi e nuovi bisogni dei cittadini».

All’assemblea regionale sono intervenuti: Paolo Ricotti (Presidente Nazionale Patronato Acli), Stefano Parisi (Presidente Nazionale CAF Acli), Massimo Tarasco (Responsabile Progetto Promotori Sociali Patronato Acli Nazionale), Ernesto Cipriani (Direttore Regionale Patronato Acli Puglia) che si sono soffermati sul valore associativo e sistemico, con un’offerta di servizi molto ampia capace di soddisfare al meglio i bisogni dei cittadini. Vincenzo Purgatorio, Presidente Acli Puglia, nella sua relazione introduttiva, ha dichiarato quanto segue:

«L’iniziativa che abbiamo promosso insieme alla sede nazionale è stata finalizzata alla valorizzazione del ruolo del Promotore Sociale che è una figura fondamentale, per la costruzione di legami sociali sui territori regionali, per rispondere sempre meglio alla crescente domanda dei vecchi e nuovi bisogni dei cittadini».

News dal network

Promo