Crediti incagliati, FdI: “pronti a sostenere pdl unitaria. Settore edile in ginocchio”

67 Visite

Di seguito la dichiarazione congiunta del gruppo regionale di Fratelli d’Italia (il capogruppo Francesco Ventola e i consiglieri regionale Luigi Caroli, Giannicola De Leonardis, Antonio Gabellone, Renato Perrini e Michele Picaro)

«Pronti come gruppo di Fratelli d’Italia a sostenere in Aula una proposta di legge unitaria, ad oggi ne sono state presentate 5, per fa sì che sia la Regione Puglia, attraverso i suoi enti, ad acquistare i crediti incagliati per la mancata proroga del superbonus e quindi il blocco dei crediti vantati dalle imprese edili».

«Chiaramente lo facciamo con grande spirito di collaborazione con la maggioranza, con lo stesso intento che a fine agosto ci aveva visti promotori di una mozione per impegnare la Giunta Emiliano a ‘copiare’ ciò che stava facendo la Giunta Bardi della Basilicata sulla circolazione dei crediti incagliati e lo facemmo come ‘stimolo’, lì dove avremmo potuto fare noi un ‘copia-incolla’ della proposta di legge dal capogruppo regionale di Fratelli d’Italia, Tommaso Coviello, non impugnata da un Governo Meloni».

«Subito dopo nacque, non alimentata da noi, una querelle fra chi si doveva appuntare la medaglietta per ‘vendersi’ il risultato con il settore edile pugliesi. Noi non siamo avvezzi a questo modo di fare, appena abbia saputo della Pdl del PD ci siamo detti disponibili a sostenerla, non solo nella riunione dei capigruppo (sempre che sia questo ancora il luogo dove viene deciso l’ordine dei lavori del Consiglio regionale) sosterremo anche la proposta del capogruppo Caracciolo perché la Pdl sia approvata nella prossima seduta del 17 ottobre».

«In ballo ci sono imprese edili che rischiano di fallire e quindi migliaia di muratori che rischiano di perdere il lavoro. Tutta la politica pugliese deve sentirsi chiamata a risolvere il problema».

Promo