Foggia-Brindisi, derby di fuoco: è sfida tra Cudini e Danucci

119 Visite

Chiamala supremazia territoriale o semplicemente una partita alla quale non si può mancare, ma il derby ha sempre un qualcosa di diverso rispetto agli altri scontri. La voglia di primeggiare cresce in maniera vertiginosa, così come la sconfitta ha un sapore ancora più amaro, non per niente è quel match che può cambiare una stagione nel bene e nel male. Allo Zaccheria (calcio d’inizio alle 16.15) c’è un Foggia in salute: reduce da sette risultati utili consecutivi (se si considera anche il 5-0 contro il Sorrento in Coppa Italia Serie C) e con una particolare predisposizione al gol, fattore che sembrava potesse essere un problema ad inizio stagione. Mirko Cudini ha risolto di fatto questo problema, come si è potuto constatare nell’ultima giornata contro il Monopoli terminata per 2-2.

Dall’altra parte c’è un Brindisi che ha ritrovato prestazione ed entusiasmo nell’ultimo scontro con la Juve Stabia (match terminato 1-1). Il fattore Fanuzzi sembrerebbe aver dato un’ulteriore carica alla squadra di Ciro Danucci, consapevole che i tre risultati utili consecutivi devono essere un ulteriore incentivo a migliorare ancora. Entrambe le squadre, di fatto, arrivano per migliorare la classifica: il derby si presenta come un’occasione importante per continuare a credere nei propri traguardi: Cudini vorrebbe continuare ad insidiare le prime posizioni, mentre Danucci vorrebbe allontanarsi dalla zona rossa e rilanciare la stagione. Ci sono tutti i presupposti per vivere un derby acceso e ad alta intensità.

Foto: BrindisiReport

News dal network

Promo