Ferrovie del Sud-Est: il trasporto regionale diventa sempre più green

99 Visite

È entrato in servizio oggi sui binari della linea Bari – Putignano – Martina Franca, il treno elettrico di Ferrovie del Sud Est dedicato alla sostenibilità con una livrea tutta verde.

Con la tratta Putignano – Martina Franca, attivata lo scorso 16 ottobre, FSE (società dei Poli Infrastrutture e Passeggeri del Gruppo FS) ha completato l’elettrificazione di 81 chilometri di rete – 47 km tra Bari e Putignano (via Casamassima) e 34 km tra Putignano e Martina Franca.

Entro la fine del 2024, sarà completata l’elettrificazione della tratta da Martina Franca a Taranto che consentirà ai treni elettrici in partenza da Bari Centrale di arrivare fino al capoluogo jonico percorrendo la linea Bari – Putignano (via Casamassima).

Parallelamente, nel 2024, partiranno anche i lavori di elettrificazione tra Noicattaro e Putignano. Nel 2025 saranno circa 155 i chilometri di rete elettrificati nelle province di Bari e Taranto.

Un segnale tangibile del processo di ammodernamento in corso sulla rete di FSE nell’ottica della sostenibilità, grazie alla graduale sostituzione dei treni diesel con quelli elettrici. La riduzione di emissioni di CO2 sulla tratta attualmente elettrificata Bari – Putignano – Martina Franca è pari a circa 1900 tonnellate all’anno.

L’impegno di Ferrovie del Sud Est per l’ambiente non finisce qui. Dal prossimo anno e fino al 2026 arriveranno 11 nuovi treni elettrici POP. Entro il 2026 sarà inoltre completata l’elettrificazione della rete salentina.

News dal network

Promo