Olio, in Puglia avviso pubblico per l’ammodernamento dei frantoi

46 Visite

È stato pubblicato sul BURP di oggi l’avviso pubblico relativo all’ammodernamento dei frantoi oleari a valere sui fondi PNRR, finanziato dall’Unione Europea – Next GenerationEU. «Con questo avviso pubblico destiniamo oltre 27 milioni di euro del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza al miglioramento tecnologico e strutturale degli impianti pugliesi destinati alla produzione di olio extravergine di oliva, il nostro oro verde. Come richiesto dalla Misura del Pnrr denominata “Innovazione e meccanizzazione nel settore agricolo ed alimentare M2C1 – I 2.3” – spiega l’assessore all’Agricoltura della Regione Puglia, Donato Pentassuglia puntiamo a coniugare una gestione più oculata, sostenibile ambientalmente e energeticamente dei nostri frantoi, con un ammodernamento tecnologico della produzione dell’olio extravergine d’oliva, a tutela anche delle qualità organolettiche di un prodotto fondamentale nella Dieta Mediterranea. L’attuazione del Pnrr, secondo le tempistiche previste dalla Commissione europea, è un impegno che deve vedere tutti coinvolti, dall’Istituzione regionale a tutti i soggetti della filiera, in piena sinergia con il ministero dell’Agricoltura, della sovranità alimentare e delle foreste».

Le risorse economiche rese disponibili attraverso l’Avviso della Regione Puglia sono da destinare alla sostituzione di impianti obsoleti preesistenti con impianti di molitura ed estrazione a “2 o 3 fasi” e/o all’ammodernamento di questi ultimi, attraverso la sostituzione o l’acquisto di macchinari, nonché interventi edili esclusivamente funzionali alla loro installazione. L’obiettivo è di migliorare il processo produttivo, ridurre/eliminare la generazione di rifiuti, favorire il riutilizzo dei sottoprodotti a fini energetici nel processo di trasformazione dell’olio d’oliva. L’ammodernamento dei frantoi esistenti attraverso l’introduzione di macchine e tecnologie che migliorino le performance ambientali dell’attività di estrazione dell’olio extravergine di oliva porterà anche al miglioramento della loro qualità e ad un generale incremento della sostenibilità dell’intera filiera olivicolo-olearia. L’avviso pubblico integrale è disponibile sul portale tematico “Agricoltura” della Regione Puglia.

Promo