Caso Patrizia Nettis, depositata relazione su Iphone ed Apple watch

164 Visite

Passo significativo nelle indagini sulla morte di Patrizia Nettis, la giornalista di 41 anni trovata impiccata nella sua casa di Fasano il 29 giugno scorso. Il consulente tecnico incaricato dalla Procura di Brindisi ha depositato la relazione sui due telefoni e sull’Apple Watch della vittima. Il legale della famiglia, l’avv. Giuseppe Castellaneta, ha presentato un’istanza per acquisirla, ma se ne parlerà non prima di martedì prossimo. Nel frattempo, una notizia positiva arriva dalla perizia sul computer di Patrizia. Il dispositivo è stato sbloccato, e al momento si stanno scaricando i dati. L’operazione dovrebbe concludersi tra lunedì e martedì prossimi.

Un passo fondamentale per comprendere meglio le circostanze che hanno portato alla morte della giornalista e che potrebbe rivelare informazioni cruciali per le indagini in corso. La relazione del consulente tecnico potrebbe, infatti, rivelare messaggi, chiamate e altre attività che potrebbero fornire indizi importanti per stabilire i dettagli dei suoi ultimi giorni e, probabilmente, per dare seguito alle richieste della famiglia di Patrizia che, non credendo al gesto volontario, puntano a far eseguire l’autopsia, mai eseguita, sul suo corpo.

I genitori della Nettis hanno nominato tecnici di parte per garantire che l’analisi dei dispositivi sia accurata e completa, con l’obiettivo di scoprire tutta la verità sulla morte di Patrizia.

(fonte e foto: norbaonline)

News dal network

Promo