Capone presenta una mozione per rafforzare le azioni di contrasto alla violenza di genere

37 Visite

Sarà in discussione al Consiglio regionale di domani, 12 dicembre, la mozione sul  «Rafforzamento delle azioni per contrastare la violenza di genere», proposta dalla presidente del Consiglio regionale, Loredana Capone.

Nella seduta del Consiglio Regionale del 21 novembre scorso tutte le forze politiche hanno manifestato la loro preoccupazione circa il dilagare del fenomeno dei femminicidi e hanno espresso la necessità di rafforzare le azioni di prevenzione e di contrasto degli atti di violenza contro le donne già messe in campo dalla Regione Puglia.

La mozione si inquadra in questo contesto e impegna la giunta ad adottare azioni condivise ed efficaci, partendo dalla necessità di sovvertire la cultura patriarcale, e l’esigenza di investire nella formazione di tutti i soggetti che  entrano in connessione con le vittime. Nello specifico si chiede di convocare con urgenza la task force regionale per individuare ulteriori e necessari interventi di protezione, sostegno e reinserimento delle vittime di violenza.  Ma anche e soprattutto di  prevedere nella imminente prossima legge di Bilancio tutte le risorse necessarie per finanziare le azioni di prevenzione e contrasto della violenza di genere nonché i progetti di formazione e specializzazione di forze dell’ordine, giudici, avvocati, medici, docenti e studenti.

«Si tratta di un’azione mirata e concreta – spiega la Presidente del Consiglio regionale, Loredana Capone – che impegna maggiori risorse per il contrasto alla violenza di genere con importanti investimenti a sostegno dei Centri antiviolenza per le donne, e a quelli dedicati agli uomini maltrattanti. Oltre ad un sostegno ai percorsi di formazione nelle scuole e tra i soggetti che entrano in contatto con casi di violenza».

News dal network

Promo