Mafia, droga e armi, arresti Dda tra Brindisi e Lecce

[epvc_views]

 Sono oltre cento i poliziotti impegnati tra le province di Lecce e Brindisi nell’esecuzione di numerose ordinanze di custodia cautelare e perquisizioni nei confronti degli aderenti ad una presunta associazione dedita al traffico di stupefacenti e detenzione illegale di armi.

Nel corso dell’inchiesta, diretta dalla Direzione distrettuale antimafia di Lecce, sarebbe emerso il controllo di frange storiche della Sacra corona unita nei comuni di S.

Pietro Vernotico, Squinzano e Trepuzzi. Gruppi riconducibili alla Scu – secondo l’accusa – che interagirebbero tra loro nella gestione in particolare del traffico di stupefacenti e di armi.

News dal network

Promo