Frode online su capi alta moda, truffati anche in Puglia e Basilicata

74 Visite

Otto persone sono state arrestate (quattro in prigione e altrettante ai domiciliari) nell’ambito dell’operazione ‘Sfarzo criminale’. Si tratta di un’indagine sulle frodi nell’acquisto online di abbigliamento di lusso e accessori, avviata nelle prime ore di venerdì 15 dicembre dai carabinieri di Verbania e Napoli, coordinati dalla procura partenopea.

Gli otto arrestati sono accusati di associazione a delinquere finalizzata a frodi informatiche e accesso abusivo ai sistemi informatici. L’indagine ha avuto origine da un caso a Verbania e ha evidenziato un network criminale con sede nella provincia di Napoli, capace di sottrarre circa 164.000 euro alle vittime utilizzando tecnologie avanzate per aggirare i sistemi di sicurezza bancaria.

Le frodi erano mirate all’acquisto di prodotti di moda di marchi rinomati. I carabinieri hanno documentato oltre 300 episodi, tentati e consumati, che hanno colpito 146 vittime in varie regioni italiane, tra cui Puglia e Basilicata.

News dal network

Promo