”Vi abbiamo suonato il flauto e non avete ballato”, il caffè spirituale di mons. Savino

73 Visite

CAFFÈ SPIRITUALE                             

VENERDÌ 15 DICEMBRE 2023

VENERDÌ DELLA II SETTIMANA DI AVVENTO

       ===☕️===

           —–•••—–

«Ecco, il Signore verrà con splendore
a visitare il suo popolo nella pace
per fargli dono della vita eterna».

✠ Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Amen.

VANGELO

Non ascoltano né Giovanni né il Figlio dell’uomo.

✠ Dal Vangelo secondo Matteo (Mt 11,16-19).
In quel tempo, Gesù disse alle folle:
«A chi posso paragonare questa generazione? È simile a bambini che stanno seduti in piazza e, rivolti ai compagni, gridano:
”Vi abbiamo suonato il flauto e non avete ballato, abbiamo cantato un lamento e non vi siete battuti il petto!”.
È venuto Giovanni, che non mangia e non beve, e dicono: “È indemoniato”. È venuto il Figlio dell’uomo, che mangia e beve, e dicono: “Ecco, è un mangione e un beone, un amico di pubblicani e di peccatori”.
Ma la sapienza è stata riconosciuta giusta per le opere che essa compie».
Parola del Signore.

MEDITAZIONE 

Santa Faustina Kowalska [(1905-1938) religiosa]
Diario, § 2 

O momento presente, solo tu mi appartieni interamente!

O mio Dio,

Quando guardo al futuro, mi prende la paura.

Ma perché voler sapere il futuro?

A me è caro solo l’attimo presente,

poiché forse l’avvenire non ci sarà per la mia anima.

Il passato non è più in mio potere,

per cambiare qualcosa, correggere o aggiungere.

Né il saggio, né i profeti sono riusciti a farlo,

quindi occorre ridare a Dio ciò che riguarda il passato.

O momento presente, solo tu mi appartieni interamente.

Desidero trarre da te profitto secondo le mie possibilità,

e malgrado sia piccola e fragile,

Tu mi dai la grazia della Tua onnipotenza.

Con fiducia nella tua misericordia, quindi,

avanzo nella vita come un bambino,

e ogni giorno Ti dono il sacrificio del mio cuore

ardente d’amore per la Tua maggior gloria.

PADRE NOSTRO…

ORAZIONE 

Rafforza, o Padre, la nostra vigilanza
nell’attesa del tuo Figlio,
perché, illuminati dalla sua parola di salvezza,
andiamo incontro a lui con le lampade accese. Egli è Dio, e vive e regna con te, nell’unità dello Spirito Santo,

per tutti i secoli dei secoli. Amen.

✠ Il Signore ci benedica, ci preservi da ogni male e ci conduca alla vita eterna. Amen.

             ******

«Il Signore viene, andiamogli incontro:
egli è il principe della pace». 

In Cristo Gesù, nostra Speranza, Via, Verità e Vita, sia benedetta questa giornata.

+ don Francesco

News dal network

Promo