Crollo capannone, a processo in quattro per la morte di un operaio a Brindisi

57 Visite

C’è anche un noto imprenditore tra i quattro imputati rinviati a giudizio per la morte del 49enne che perse la vita il 26 gennaio del 2021 in seguito al crollo di un capannone di contrada Ajeni, a San Michele Salentino. Il procedimento ipotizza i reati di omicidio colposo e lesioni personali colpose. Insieme all’imprenditore 61enne, coinvolto come amministratore unico della Prefabbricati Pugliesi, il Gup ha deciso per il rinvio a giudizio di altre tre persone. 

Nel crollo del solaio altri operai rimasero feriti. L’inchiesta della Procura di Brindisi, punta a ricostruire con esattezza la dinamica e le eventuali responsabilità di quanto accaduto quel giorno quando l’uomo, addetto al comando di un mezzo, venne travolto dalle macerie. I legali di Ferrarese, contestano con una nota le perizie della pubblica accusa e, quindi, sono pronti a dare battaglia  in aula.

Prima udienza fissata per il 18 giugno 2024, presso il Tribunale di Brindisi. Alla sbarra, davanti al giudice Leonardo Convertini, sono attesi i quattro imputati. (Fonte: antennasud)

News dal network

Promo