Brindisi, “giochi pirici” detenuti illegalmente: controlli e sequestri

64 Visite

Mezza tonnellata e più di giochi pirici detenuti illegalmente sono stati rinvenuti e sequestrati dagli agenti della Questura di Brindisi. Come noto, infatti, la Polizia di Stato, con l’avvicinarsi dei festeggiamenti di fine anno, ha ulteriormente rafforzato i servizi di controllo del territorio disposti dal Dipartimento della Pubblica Sicurezza, pianificando in sede di Comitato per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, presieduto dal Prefetto, una serie di attività di vigilanza in generale, nonché controlli sulla fabbricazione, commercio e detenzione di manufatti pirotecnici sull’intera provincia. Nella sola giornata di ieri, i mirati controlli volti al contrasto della illegale produzione, vendita e uso di materiale esplodente e giochi pirotecnici, disposti dal Questore di Brindisi, Annino Gargano, ha consentito, in tre distinte attività di controllo, di rinvenire oltre 520 kg di giochi pirici, denunciando in stato di libertà tre brindisini che detenevano illegalmente detto materiale.

Difatti, nella prima mattinata, ad un giovane già noto alle Forze dell’Ordine, gli operatori dell’UPGSP rinvenivano quattro candelotti di materiale esplodente di genere vietato. L’uomo è stato denunciato in stato di libertà per detenzione illegale di materiale esplodente. Poco più tardi, sempre personale delle Volanti ha proceduto al controllo di una bancarella il cui venditore ambulante è persona nota agli atti d’Ufficio, constatando la presenza di alcuni giochi pirici di cui è vietata la “vendita ambulante”. I successivi approfondimenti hanno permesso di rinvenire in un camioncino parcheggiato nelle vicinanze alcuni scatoloni contenenti un ingente quantitativo degli stessi artifici pirici e di ritrovare presso l’abitazione dell’uomo altro materiale pirotecnico della stessa natura per un complessivo di 170 kg. Il giovane è stato denunciato in stato di libertà.

Mentre in serata, la Squadra Mobile unitamente alle Volanti hanno fermato un furgone a bordo del quale viaggiava un brindisino il cui atteggiamento è apparso da subito sospetto. Il più approfondito controllo del veicolo ha permesso di rinvenire 350 kg di giochi; il giovane alla guida del veicolo è stato indagato in stato di libertà. (antennasud)

News dal network

Promo