Galante: “Risorse per la valorizzazione di tratturi e tratturelli dell’arco Jonico e il recupero delle Torri Saracene”

54 Visite

 “La valorizzazione dei Tratturi e Tratturelli dell’arco Jonico e il recupero e la valorizzazione delle Torri Saracene di Puglia sono importanti nell’ottica della promozione della destagionalizzazione turistica per cui sta lavorando tanto la Regione. Dopo un confronto con l’assessore Piemontese siamo riusciti a ottenere l’aumento dei capitoli di spesa da destinare a queste attività. Un risultato che offrirà nuove opportunità alle comunità”. Lo dichiara il capogruppo del M5S Marco Galante. 

“I tratturi e tratturelli – spiega Galante – sono una preziosa testimonianza identitaria della Puglia, con caratteristiche che li rendono unici. La loro valorizzazione rappresenta un obiettivo strategico dell’attuale programmazione regionale e la Regione Puglia ha attivato il gruppo di lavoro e il processo partecipativo per la redazione del Documento Regionale di Valorizzazione. L’obiettivo è sia tutelare, recuperare e conservare i valori naturalistici, storici e culturali dei tratturi regionali, sia promuoverne la fruizione. Aumentare i fondi per gli interventi, vuol dire promuovere nei territori attraversati da tratturi e tratturelli lo sviluppo di attività economiche turistiche, sportive e ricreative, compatibili con questi valori, concorrendo al miglioramento della qualità della vita delle comunità locali.

Altrettanto importanti sono le Torri Saracene di Puglia, che è fondamentale mettere in sicurezza e  valorizzare. Vogliamo preservare dall’abbandono e recuperare le Torri Saracene di proprietà pubblica, presenti sul territorio regionale e aventi particolare pregio storico, architettonico e paesaggistico, come Torre Mattoni a Marina di Ginosa. Le Torri rappresentano la ricchezza e unicità del patrimonio della Puglia: per la loro particolare posizione geografica, rispondono a una duplice funzione, da un lato proteggevano le città da nemici e dall’altro rappresentavano un punto di riferimento per le comunità. Valorizzarle e permetterne la fruizione vuol dire promuovere i territori”.

News dal network

Promo